Tag: promozione

4ª Giornata – Campionato di Promozione – Milano 1

Cesano Boscone Basket – Bionics Buccinasco 58-67

Ennesima vittoria per la nostra Promozione

A Cesano i Bionics ritrovano un campo che tante soddisfazioni gli ha dato 3 stagioni fa con la vittoria del campionato di Prima divisione.

Questa volta i ragazzi di coach Castiglioni vogliono continuare la striscia di due vittorie consecutive, dall’altra parte invece Cesano vuole riscattarsi dopo la sconfitta della scorsa giornata con la Canottieri Milano, malgrado le importanti assenze.
La partita parte subito in salita per i nostri ragazzi, che faticano ad attaccare la zona di Cesano, arrivando spesso a conclusioni forzate o a palle perse, Lecce tiene a galla la squadra mettendo a referto 12 punti nel solo primo quarto, con un ottimo 2 su 2 da tre punti in avvio, che permette ai Bionics di chiudere il primo quarto a una sola lunghezza di distanza.


Cesano inizia il secondo periodo continuando da dove aveva lasciato, alzando l’aggressività e costringendo Buccinasco a numerose palle perse, le difficoltà in attacco si tramutano in nervosismo anche in difesa che porta Buccinasco a chiudere il primo tempo sotto di 5 punti (34-29).
I nostri ragazzi escono dall’intervallo con un approccio diverso, finalmente la palla inizia a girare in attacco, muovendo l’arcigna difesa dei padroni di casa; Donato e Lamperti realizzano dei buoni tiri, ed un libero di Goglio rimette in parità la partita a metà della terza frazione. La musica non cambia nel corso del terzo periodo, i ragazzi di castiglioni guidati da Lamperti e Lecce chiudono il quarto sul punteggio di 55 a 52.


Nel quarto periodo Cesano accusa la stanchezza dovuta alle cortissime rotazioni e a una finalmente ritrovata fiducia dei bionics, che gestiscono il vantaggio e portano a casa la terza vittoria di fila.
Il tabellone finale dice 67 a 58 per i Bionics, che hanno il merito di reagire a una partita che rischiava di sfuggire via, ora testa alla prossima partita contro Arzaga.


Tabellino: Lamperti 19, Lecce 19, Goglio 9, Donato 6, Munizzi 5, Gavazza 4, Molinari 2, Mazza 2, Cattaneo 1, Ferro, Torricelli, Losa.

3ª Giornata – Campionato di Promozione – Milano 1

Bionics Buccinasco – Vismara Basket 67-46

Seconda partita consecutiva al Palatiziano per i Bionics dopo la sofferta vittoria contro San Pio X. A Buccinasco si presenta, questa volta, il Vismara che sulla carta è una delle squadre più abbordabili dell’intero girone. Coach Castiglioni, pertanto, opera un largo turnover facendo riposare tre quinti del quintetto titolare con Cattaneo, Gavazza e Lecce che si accomodano in tribuna.

Pronti via ed è subito partenza shock per la squadra di casa che si trova a inseguire sul 15-2 per Vismara, sospinta da una grande precisione al tiro soprattutto dalla lunga distanza, con tre bombe su tre a bersaglio. Solo Goglio sembra essere uscito dai blocchi di partenza con la grinta giusta ed infatti è lui a guidare la rimonta con sei punti in rapida successione. I bionici si svegliano solo sulla fine del primo quarto grazie a tre triple di Ferro, Lamperti e Donato, con quest’ultimo che segna sulla sirena subendo fallo, senza però concretizzare il libero aggiuntivo. Il primo parziale termina 19-16 per Buccinasco che con grande fatica riesce a mettere la testa avanti dopo un primo quarto difficile.

Nel secondo quarto la compagine di Castiglioni esce definitivamente dal letargo. Goglio riprende da dove aveva lasciato, segnando i primi due canestri del secondo periodo, mentre Molinari e Munizzi combinano per nove punti nella frazione che aumentano il divario tra Bionici e Vismara. Si va all’intervallo sul 35-25.

I Bionics tornano in campo con la grinta del secondo periodo e schiacciano il piede sull’acceleratore senza più alzarlo fino alla sirena finale. Vismara non riesce più a ritrovare quella brillantezza vista all’inizio e subisce parecchio sotto le plance dove Goglio fa quello che vuole.

Alla penultima sirena Buccinasco è sopra di sedici lunghezze e ciò consente allo staff tecnico di ruotare tutti gli uomini a disposizione nell’ultima frazione. La partita finisce 67-46 con i giallo-neri che possono festeggiare la seconda vittoria in fila e il terzo posto nel girone dietro a Settimo e San Carlo.

Nonostante l’incoraggiante vittoria la squadra di Coach Castiglioni mostra ancora i segni della ruggine con passaggi a vuoto ancora troppo frequenti. Ottima la prova dei lunghi, con Goglio che fa registrare una doppia doppia da 20 punti e 11 rimbalzi e con un Molinari da 9 punti, secondo miglior marcatore ex aequo. Passi in avanti, rispetto alle prime due uscite stagionali, anche per quanto riguarda il tiro dalla lunga distanza (sei le triple a bersaglio nell’arco dei 40’), anche se la strada per ritrovare lo smalto è ancora lunga.

Giovedì 11 Buccinasco sarà in trasferta a Cesano, in quello stesso campo che vide la storica vittoria di gara 2 delle finali con conseguente passaggio di categoria.

Tabellini: Goglio 20, Donato 9, Munizzi 9, Molinari 9, Lamperti 5, Ferro 5, Losa Lu. 4, Mazza 3, Torricelli 2, Fadani 1, Oltolina, Losa Lo.

2ª Giornata – Campionato di Promozione – Milano 1

Bionics Buccinasco – San Pio X 48-44

Esordio con vittoria tra le mura casalinghe

Al PalaTiziano va in scena la prima partita casalinga dell’anno per i nostri Bionici, contro San Pio X, squadra giovane che arriva da una grande vittoria nella partita di esordio.


Il primo quarto è segnato fin dai primissimi possessi da una difesa molto intensa dei giallo-neri, che concede pochi punti agli avversari e forza molte palle perse; l’attacco, però, non riesce ad ingranare e produce pochi punti, la maggior parte dei quali arrivano dalla lunetta. La prima frazione si chiude con i Bionici sotto di 2 punti e un punteggio basso: 11 a 13.


La squadra nel secondo quarto riparte difensivamente da dove aveva lasciato, ispirata dalla pressione asfissiante di Donato sulla palla. Gli aiuti e le rotazioni difensive fanno il resto, sporcando le percentuali di San Pio X e generando ancora diverse palle recuperate. In attacco si continua a far fatica a costruire buoni tiri a metà campo, se non con gli 1 vs 1 di Lecce e Donato, con quest’ultimo che alla fine sarà MVP della serata con un’ottima prestazione sui due lati del campo. Grazie al loro contributo contro la difesa schierata e ad alcuni canestri in transizione arriva il parziale dei giallo-neri, che mettono il naso avanti (intervallo: 24-22).


Nel secondo tempo la difesa continua a produrre ottimi risultati, in particolar modo quella di Donato sul portatore di palla e quella di Munizzi, tornato in campo dopo l’assenza nella prima partita. Tre canestri di Molinari, Lamperti e Cattaneo, e i Bionics chiudono la terza frazione sul punteggio di 36 a 28, concedendo solo 6 punti agli avversari.
Negli ultimi 10’ San Pio reagisce e cerca di rientrare in partita, e complici le basse percentuali al tiro dei nostri ragazzi, riesce a tornare a 2 possessi di distanza nel finale. Nell’ultimo minuto un parziale di 5- 0 di San Pio costringe Coach Castiglioni a chiamare timeout sul punteggio di 45-44 per Buccinasco, con una manciata di secondi da giocare. Ottima esecuzione della rimessa, con la palla che va da Lamperti a Gavazza, di nuovo a Lamperti e infine a Lecce, che fa 1/2 in lunetta e porta sul +2 i nostri. Partita dunque ancora aperta. Sulla rimessa decisiva per gli ospiti, con 8 secondi da giocare, una straordinaria difesa di squadra dei Bionics e l’inesperienza mista alla stanchezza dei giovanissimi ragazzi di San Pio forza una violazione di 5 secondi. Palla persa e possibilità per Buccinasco di chiudere la partita, come avviene con il 2/2 di Goglio in lunetta, che fissa il punteggio sul definitivo 48-44.


Ritorno alla vittoria, quindi, per Buccinasco davanti ai propri tifosi, alla prima partita casalinga dopo il lungo stop dovuto alla pandemia. Da sottolineare gli ottimi segnali per quanto riguarda la difesa e l’intensità mostrate dalla squadra di Castiglioni, che dimostrano una grande voglia di riscatto dopo la prestazione sottotono a Settimo della scorsa settimana. Ora, la priorità sarà mantenere questo atteggiamento, trovare più fluidità in attacco e ritrovare il contributo di alcune pedine ancora non in ritmo in queste prime due partite.

Tabellino: Donato 12; Lecce 10; Gavazza 9; Lamperti 5; Munizzi 4; Goglio 4; Cattaneo 4.

1ª Giornata – Campionato di Promozione – Milano 1

Settimo Basket – Bionics Buccinasco 71-59

Esordio amaro per la nostra Promozione

Martedì 19 ottobre, i Bionics tornano in campo facendo il proprio esordio nella stagione 2021-2022 nella ridente Settimo Milanese. Un’emozione particolare che sa quasi di prima volta, vista la biennale lontananza dai campi dettata dalla severità della pandemia.


Tra gli 11 a disposizione di Coach Castiglioni non figurano Molinari e un pilastro come il duo Munizzi-Sommariva, quest’ultimo alle prese con un infortunio al menisco che lo terrà lontano dai campi per diverso tempo. Di fronte troviamo una squadra giovanissima e atleticamente fresca, ma non per questo meno talentuosa e capace di stare bene in campo.
Dopo i primi 3 minuti ad attacchi intasati, con i Bionics alla ricerca soprattutto di Gavazza sotto le plance e gli Squids a sparare a salve dalla media e lunga distanza, sono i ragazzi di Settimo a piazzare un mini-parziale che di fatto costringe i Gialloneri ad alzare il ritmo per rincorrere gli avversari.
Imprecisi al tiro e poco solidi in difesa – fatta eccezione per un Donato in versione Arsenio Lupin a mettere forte pressione sul palleggiatore avversario rimediando 4 punti 1vs0 – i Bionics si affidano soprattutto al pick and roll di Lecce e Donato, capaci più spesso di arrivare al ferro in penetrazione e di creare situazioni offensive pericolose. Di contro, la scarsa comunicazione difensiva offre agli avversari la possibilità di punirci spesso sugli scarichi, dove triple e tiri dall’angolo riescono a farci male.


Nonostante un primo tempo non all’altezza del valore della squadra, i Bionics vanno a riposo sul punteggio di 35 a 24, per i padroni di casa, ma con la consapevolezza di poter migliorare il destino della propria gara.
Al rientro in campo, i Gialloneri forzano un mini-parziale che permette loro di rientrare a -4, complice una difesa alta di grande sacrificio che mette in difficoltà i palleggiatori avversari. Donato prosegue la sua striscia di palle rubate – concluderà la propria gara a 5 – alzando il livello difensivo anche dei compagni in campo. Gli Squids però hanno il merito di non disunirsi, punendo il fisiologico calo nel corso del terzo quarto proseguendo con la propria precisione chirurgica al tiro. La spesa fisica è un dividendo costoso per i Bionics, che in attacco perdono di lucidità lasciando punti sul ferro con tiri aperti o appoggi sbagliati spalle a canestro e nel traffico. Controparziale dunque di Settimo che ci ricaccia sul punteggio di 58 – 41 alla fine del periodo.
Gli 11 di Castiglioni si affacciano al quarto quarto ancora inseguendo, nel tentativo di recuperare una partita che però, per stanchezza fisica e forse anche per demotivazione dopo un’ottima reazione nel terzo quarto, scappa via. Lo spartito della partita non cambia, con gli Squids a punire i Bionics in transizione e questi ultimi imprecisi nella metà campo offensiva, non supportando dunque gli sprazzi di ottima difesa pur presenti anche negli ultimi dieci minuti.
Il risultato finale dice 71 – 59 Settimo.


Una sconfitta figlia di diverse motivazioni: manca ancora il ritmo partita, e la grande mentalità che ha sempre contraddistinto questo gruppo è stata troppo ondivaga nel corso dei 40 minuti, sintonizzandosi ad intermittenza. I Gialloneri sono sempre stati una squadra capace di trarre energia prima di tutto dalla propria testa, tramutando in grandi prestazioni tecnico-tattiche una grande fame di vittoria. Sugli scudi, come detto, il duo Lecce-Donato, autentica anima offensiva – e difensiva – della squadra.


Complimenti a Settimo, squadra giovane ma molto ben assortita, capace di giocare anche sulle ali dell’entusiasmo traendo grande motivazione nel forzare giocate vincenti, alcune delle quali anche notevoli.
Tabellino: Lecce: 21; Donato: 14; Goglio: 8; Lamperti: 8; Losa: 8

Marco Barone