Tag: pallacanestro

U13: Il 2023 non inizia nel migliore dei modi. Sconfitta contro Binasco

lI nuovo anno non inizia nei migliori dei modi per gli Under 13 bionici, con due sconfitte nel giro di tre giorni. Nella penultima giornata del round di qualificazione i nostri ragazzi escono sconfitti dopo una partita non esaltante sul campo di Binasco, terza forza del girone. Primi due quarti molto equilibrati dove riusciamo a tenere botta alla fisicità degli avversari con una difesa arcigna e una buona attenzione a rimbalzo. Le percentuali in attacco risultano, invece, basse per entrambe le squadre. Dopo un primo quarto chiuso sul punteggio di 9-8 per Binasco, il secondo prosegue allo stesso modo e si va al riposo sul 21-19 per i padroni di casa. Da segnalare buone giocate, alcuni dai-e-vai ben fatti e dei buoni attacchi al ferro. Purtroppo, però, come nella precedente partita, nel secondo tempo l’attacco si blocca, gli avversari chiudono efficacemente l’area e noi fatichiamo ad arrivare a canestro. Mettiamo a referto solo tre punti anche per facili appoggi in terzo tempo sbagliati, rimaniamo comunque in partita anche grazie a percentuali scadenti dei biancorossi. Alla penultima sirena il tabellone segna 28-21 per Binasco. L’ultimo quarto inizia bene e un piccolo parziale riporta i gialloneri in partita, ma complici alcune palle perse negli ultimi 5 minuti, i padroni di casa piazzano l’allungo decisivo segnando ben 16 punti. La partita si chiude con un passivo fin troppo pesante per i valori in campo, 44-31; le sconfitte spesso sono salutari per tornare con i piedi per terra e per entrare in palestra con più grinta e convinzione di prima. Sabato prossima ci aspetta l’ultima partita del girone contro Locate, serve una vittoria per blindare almeno il secondo posto e permettere ai nostri ragazzi di accedere ai gironi dei più forti. Per quello visto fino ad oggi sarebbe un risultato davvero meritato. Quindi: forza ragazzi, non scoraggiatevi! We love this game. #iotifobionics.

U15: Sconfitta contro Trezzano

Con il primo quarto che si chiude in svantaggio per 25 a 6, la partita si fa decisamente in salita per i Bionics: questi cali di concentrazione appena scesi in campo hanno caratterizzato tutta la stagione, precludendo ai nostri ragazzi di poter sviluppare il proprio gioco in maniera organizzata, essendo sempre costretti ad inseguire.
E’ un peccato, perchè negli altri quarti i nostri reggono bene, rispondendo canestro su canestro, contro una squadra solida e molto fallosa (triplo tecnico alla panchina ed espulsione dell’allenatore sono cose che non si vedono tutti i giorni).
Purtroppo subiamo troppo a rimbalzo, evidenziando carenze difensive su cui sarà necessario lavorare, come anche cediamo qualche pallone di troppo ad una squadra che non ci concede nulla.
Si intravede qua e là qualche miglioramento sul piano del gioco, soprattutto a palla ferma, ma è tuttavia troppo poco per pensare di poter recuperare il risultato.
La partita si conclude con un secco 70 a 40, fotocopia del risultato dell’andata, che lascia poco all’immaginazione. Serve recuperare tranquillità e lavorare sulla mentalità che, troppo spesso, ha compromesso partite fin dal primo minuto di gioco.

Sconfitta per i nostri U13 nel big match contro Opera

Ricomincia il campionato dei nostri Under 13 con il big match di giornata contro Opera, seconda in classifica. All’andata fu una partita punto a punto decisa a nostro favore solo negli ultimi minuti. Oggi abbiamo assistito ad un incontro fotocopia anche se, purtroppo, la vittoria è andata ai nostri bravi avversari. Prima di raccontare la partita è doveroso festeggiare il ritorno in campo del nostro Lorenzo che torna dopo 4 mesi dal brutto infortunio e viene accolto da un fragoroso applauso da parte della tribuna di casa. Sei stato bravo e coraggioso, complimenti!
Partiamo forte e costruiamo subito un bel vantaggio, la nostra difesa è lontana parente di quella di Farigliano e le ottime percentuali ci portano a chiudere il quarto sul 15-6. L’inizio della seconda frazione prosegue in linea con la prima, buona circolazione e chirurgici ribaltamenti permettono ai nostri ragazzi di mantenere un buon vantaggio anche se verso la fine, Opera, rosicchia qualche punticino e si va negli spogliatori avanti di 3 punti (23-20). Sicuramente una gran bella partita con difese fisiche e concentrate. Nel secondo tempo, purtroppo, si registra un importante calo delle percentuali, fortunatamente la difesa continua a tenere. Segnamo ancora solo 8 punti, ma ne concediamo altrettanti agli avversari e si chiude la frazione sempre sul +3. Purtroppo, nell’ultima frazione i bionici calano fisicamente, l’attacco risulta bloccato e smuoviamo il punteggio soltanto con tre liberi, mentre Opera sembra stare meglio mettendo a referto 12 punti. La partita si chiude così sul 38-44, stesso divario dell’andata. Perfetta parità in classifica, il primo posto ce lo si giocherà nelle ultime due partite del girone.

Grandi ragazzi, riuscite sempre a trasmettere emozioni (anche troppe, talvolta)! We love this game. #iotifobionics.

Memorial Novelli: primo torneo del 2023 per i nostri U13M

Il 2023 dei Bionici Under 13 si apre con un triangolare organizzato dagli amici di Pallacanestro Farigliano (CN), già incontrati nel 2021 al torneo di Cuneo e nel 2022 alla prima edizione della Bionics Cup. Le altre due partecipanti sono Pallacanestro Vado Ligure e Uisp Basket Rivarolo. I nostri ragazzi, forse appesantiti dalle leccornie natalizie, appaiono subito in difficoltà contro la forte squadra di Rivarolo. Difesa un po’ allegra e un attacco statico non ci permettono di entrare quasi mai in partita. La semifinale si chiude sul punteggio di 76-34. Ci giochiamo contro i padroni di casa la finalina e, anche in questo caso, il solito gioco fluido stenta a concretizzarsi. La partita si chiude con un’altra sconfitta (57-28) sebbene ci sia stato un accenno di recupero verso metà partita da parte dei nostri ragazzi. Nulla di drammatico, tutto fa esperienza e questi tornei, abbiamo imparato, servono per consolidare il gruppo e confrontarsi con realtà diverse dal milanese. Da questa settimana riprenderanno allenamenti e partite di campionato, il 2023 sarà lungo e divertente. (Per la cronaca il torneo è stato vinto da Vado Ligure). We love this game.
Il vostro inviato da remoto.

MiniLadies: il 2022 termina con una bellissima vittoria!

Fa parte del gioco, come vincere.

La palla a due si alza alle 20.15 del 22 dicembre 2022 in quei di Senago.

L’esercito delle MiniLadies decimato dall’indisposizione e dalla trasferte natalizie schierano “solo” 9 guerriere. Le nostre ragazze hanno sete di vittoria, si vede nei loro occhi e la partita si mette subito per il meglio. La difesa è attenta, la palla circola bene in attacco e ai tifosi duole la mandibola per lo stupore ammirando i primi crossover delle nostre ragazze. Il distacco tra le locali e le ospiti da Buccinasco prende corpo. Quando la panchina è corta uno dei demoni che ci si può ritrovare ad affrontare, oltre alla stanchezza, è l’accumulo dei falli: ecco qui. Le nostre ragazze affrontano per la prima volta anche questa variabile che fa parte dello sport che amiamo. Questa statistica influisce sulla serenità in campo. I falli si sommano e il distacco sul punteggio si assottiglia ma tiene grazie alla tenacia delle nostre atlete. La meditazione durante l’intervallo lungo consente alle MiniLadies di rientrare serene ma i fischi dell’arbitro tornano a tormentarci. Cominciamo a perdere elementi ma non arretriamo grazie anche ai saggi abbinamenti difensivi che limitano la manovra offensiva avversaria.

38-45.

Vinciamo noi e portiamo a casa, oltre ai 2 punti, anche una nuova esperienza con la quale bisogna imparare a convivere: fa parte del gioco. Un saggio maestro di meditazione un giorno disse: “Si difende con le gambe, non con le braccia”. Meditate ragazze!

U13 M: SETTEBELLO BIONICO!

Prosegue il percorso netto in campionato per i Bionics Under 13 che, contro Here You Can nell’ultima partita dell’anno, fanno registrare la settima vittoria su altrettante partite. L’approccio alla gara è esemplare, Coach Marco e Coach Davide chiedono di aggredire fin da subito la partita per cercare di chiuderla nella prima frazione ed i nostri ragazzi eseguono il copione alla perfezione.

Il parziale di 18-1 fa subito capire come l’attenzione sia massima in entrambi i lati del campo: in attacco assistiamo ad ottime transizioni e tiri ben presi, mentre in difesa le marcature sono asfissianti impedendo agli avversari di andare a concludere facilmente. Il primo quarto si chiude sul 25-8 segnando subito un importante solco. Nel secondo quarto i gialloneri proseguono a giocare nello stesso modo, molto presenti a rimbalzo, buone percentuali dalla media distanza e dalla linea della carità. Scrosciano gli applausi e si va al riposo sul 41-13. Game, set, match! Nel secondo tempo l’attenzione in difesa si conferma su ottimi livelli, la partita rimane in perfetto controllo e all’ultima sirena il tabellone segna 63-39 per i nostri ragazzi. Bravissimi! Si chiude così un bellissimo anno dove il gruppo è cresciuto sia dal punto di vista tecnico che dell’affiatamento, il lavoro di Marco e Davide sta portando miglioramenti tangibili. E’ stato un anno ricco di partite, tornei, mangiate e tanto divertimento; adesso un po’ di riposo per riprendere con il quadrangolare di Farigliano l’08 gennaio. Buone feste! We love this game. #iotifobionics

U13 M: E SONO 6 VITTORIE CONSECUTIVE!

La striscia vincente dei nostri U13 si allunga con la sesta vittoria, in trasferta a San Giuliano; tornando in campo dopo 16 giorni, una settimana di allenamenti a singhiozzo e qualche influenza di stagione. Possiamo affermare, senza smentite, che abbiamo assistito ad approcci migliori dei nostri ragazzi.

Nel primo quarto i gialloneri appaiono un po’ troppo timidi e la poca grinta ci vede lasciare per strada tiri facili e qualche rimbalzo di troppo in difesa. Malgrado questo, si chiude il parziale sul punteggio di 10-7. Nel secondo quarto, la partita, sembra cambiare, i Bionics appaiono più attenti e anche l’intensità è decisamente migliore. Gli avversari, in difesa, non intasano l’area posizionandosi spesso vicino agli uomini e concedendo tagli abbastanza agevoli ai nostri ragazzi che concludono a canestro senza troppa difficoltà. Ottima lettura della difesa! Il parziale di 13-5 ci permette di andare al riposto sul 23-13, facendo ipotizzare un secondo tempo in surplace. Purtroppo, è solo una pia illusione, dopo 2’ di gioco, Coach Marco, si vede costretto a chiamare un timeout per bloccare un parziale aperto di 6-0 che rischia di compromettere la partita. Con molto garbo, chiede ai suoi giocatori, maggiore attenzione ed un risveglio che tarda a concretizzarsi. Il rientro in campo sembra incoraggiante, si ricomincia a giocare un po’ meglio e si ristabilisce un divario che, vedendo il livello in campo, è il minimo sindacale. Chiudiamo il terzo quarto avanti di 12 punti (38-26). Purtroppo, anche in questo caso, l’illusione dura poco, i Corsari di San Giuliano, complici troppe palle perse banali, si rifanno sotto fino ad arrivare a -5. I nostri ragazzi sembrano stanchi, ma riescono a non far avvicinare ulteriormente gli avversari chiudendo la partita sul 44-37; da sottolineare il parziale di 6-11 in questa ultima frazione. Adesso sotto con una settimana completa di allenamenti in vista dell’ultima partita dell’anno con Here You Can, sabato in casa alle 18.30. Non sarà una partita facile, all’andata vincemmo di soli due punti, ci vorrà ben altra gara. Siamo certi che i nostri ragazzi non prenderanno sottogamba la partita. Dal vostro inviato è tutto. #iotifobionics.

Nella tana dell’orso passa la Mernatese

Seconda di campionato e prima in casa per le nostre Mini Ladies. La febbre ha decimato la nostra rosa ma non ci appelliamo a frivole scuse: siamo una squadra! La verità è che nella tana dell’orso è mancato il ruggito, soprattutto nella seconda metà della partita, al quale eravamo abituati. Difesa distratta e tante palle perse in fase di uscita dalla rimessa dal fondo. In questo sabato sera di novembre la Mernatese Basket si è imposta sul gioco sottotono delle nostre atlete giallo-nere. Il tabellone, anche questa volta, ha dispensato solo saggezza e verità. È stata persa un po’ la bussola ma c’è tempo per riprendere la rotta. Buoni segnali sono arrivati dai nuovi innesti. Citando la nostra guida: “Eravamo più contenti la scorsa settimana”. Forza Ragazze, dalle sconfitte si esce sempre più forti!

Bionics – Junior Basket Vigevano U15

Giornata da dimenticare per i nostri ragazzi quella che li vede opposti alla Junior Basket Vigevano: superiori dal punto di vista fisico e tecnico, non fanno sconti ad una squadra, la nostra, che lascia la testa negli spogliatoi, scendendo in campo senza idee e producendo un gioco dal ritmo blando e inefficace.
Gli avversari macinano gioco, accumulando ad ogni quarto un margine costante, che porta al meritato risultato finale.
Lasciarsi alle spalle questa partita sarà fondamentale per non vanificare i progressi che si erano visti nelle ultime giornate.

Le MiniLadies lottano, ma a vincere è RovedaLab

Le amichevoli sono finite

Le amichevoli sono finite per le nostre MiniLadies. Ora si fa sul serio. In quei di San Vittore Olona le nostre atlete incontrano la formazione del ABA targata RovedaLab. Il primo tempo scappa via tra poca concentrazione e un po’ di timidezza dettata dalla prima sul palcoscenico importante ma il secondo tempo è tutto un altro copione. Dopo un discorso motivazionale ben custodito dalle 4 pareti dello spogliatoio, le nostre atlete rammentano ciò che coach Michele dispensa durante gli allenamenti: testa alta, dribbling ma soprattutto difesa. È tutta un’altra musica accompagnata da alcuni canestri che diventano puro carburante emotivo per un rapido recupero sul gap accumulato nella prima parte. Il referto è come sempre giusto e severo ma se interpretassimo i due tempi come due partite distinte potremmo parlare di un meritato pareggio (lo so, nel basket non esiste). Bisogna dare merito a questa giovane squadra che ha avuto la forza mentale per reagire e alzare la testa quando, al giro di boa, sembrava tutto già scritto. Un’ultima nota di merito per tutte le atlete: quel meraviglioso sorriso stampato sempre, anche dopo la sconfitta, sui vostri bellissimi visi sono il vero orgoglio della curva di tifosi che sempre vi accompagnerà